Your English Teacher
Insegnante e tutor di Inglese per lezioni di persona e online. General e Business English

Blog

Di giorno insegno. Di notte scrivo.
Approfondimenti su vari aspetti della lingua Inglese, grammatica, apprendimento e curiosità.

Kit per l'insegnante di Inglese nomade

Nel caso stiate pensando di mollare tutto, darvi alla macchia e farcire il vostro profilo Instagram di foto da ogni parte del mondo, sappiate che avrete sempre il mio supporto che, però, sarebbe puramente platonico. In poche parole, non vedrete arrivare nessun contributo dalle mie tasche.

Nel caso tra le vostre opzioni ci sia quella di girare il mondo insegnando Inglese, il mio supporto potrebbe manifestarsi un po’ più concretamente (sempre niente soldi eh).

Prima di tutto: volete ottenere un certificato TEFL per insegnare Inglese in giro per il mondo? Andate sul sicuro con la International TEFL Academy, con sede a Chicago, con scuole in tutto il mondo e corsi accessibili online. Contattate Doug qui e seguite la trafila. Vi dirà esattamente cosa e come fare per ottenere il TEFL. Dopo di che, dovrete solo puntare il dito sulla mappa e scegliere dove andare.

Inoltre, se continuate a leggere, vi dirò che cosa vi serve per poter mettere in piedi l’operazione “nomade” sfruttando al meglio tutte le opportunità fornite dal Web.

Quelle che vedrete tra poco sono tutte app e servizi che sto usando personalmente, dopo averne scartato altri. Si tratta quindi di un distillato di opzioni ben collaudato.

N26

Non è un farmaco sperimentale, ma una banca online. Gratuita. Tra il non averne mai sentito parlare e l’avere un conto in banca con loro passano circa dieci minuti, durante i quali dovete scaricare l’app qui, iscrivervi e… boom! Benvenuti nel club. N26 non ha filiali di nessun tipo, il che vuol dire che vi risparmiate attese e viaggi inutili per parlare con gente imbruttita da un lavoro ormai obsoleto. Fate tutto online. Specialmente se aspirate ad essere sempre in movimento.

Revolut

Stessa cosa e diretto concorrente di N26. Anche in questo caso fate tutto online e non esistono filiali. Nel giro di pochi click (e giorni) riceverete la carta a casa e la relativa app sarà la vostra banca in tasca. In aggiunta, Revolut offre la possibilità di gestire le crypto monete ed avere un’assicurazione di viaggio che si aggiorna automaticamente mano a mano che ti sposti. Per solo 1 euro al giorno. Ti interessa? Vai qui.

Transferwise

Transferwise è un servizio web nato qualche anno fa come alternativa ai bonifici da/verso l’estero. Invece di pagare cifre assurde solo per spostare i soldi da un conto all’altro, Transferwise abbatte le commissioni bancarie, applicando una cifra irrisoria, molto spesso anche dieci volte inferiore a quella applicata dalle banche. Recentemente da anche la possibilità di avere una carta bancaria con cui effettuare acquisti online e un conto bancario vero e proprio. Tanti saluti banche.

SumUp

Nel 2019 tutti dovrebbero avere un POS. Io personalmente vorrei vederlo ovunque ci sia un esercizio commerciale, anche se formato da una persona sola. Ah già, io ce l’ho e faccio pagare così le mie lezioni a chiunque non voglia usare i cash.

In pratica un lettore di carte bancomat/di credito che puoi portare in tasca. Si collega alla relativa app del telefono e permette di gestire pagamenti elettronici ovunque tu sia. Costa venti euro + qualcosa di commissioni su ogni transazione, che sicuramente non ti manda in fallimento e anzi, ti rende molto più professionale in ogni situazione. Per non dire al passo coi tempi. Lo uso molto con i miei studenti ovunque mi trovi e mi risparmia la noia di girare ogni giorno con milioni di euro cash in tasca. Se vuoi farlo anche tu, vai qui.

Calendly

Nonostante io sia un fan delle agende di carta (adoro la mia moleskine nera!), gestire gli appuntamenti può diventare un incubo. Mandi un’email per confermare un appuntamento, a cui ti rispondono via whatsapp, poi disdicono via sms, poi ti ricontattano via email, ma anche via Facebook per dirti che ti hanno scritto un’email. Aspetto a momenti il primo gufo con lettera sigillata.
Diciamo basta.
Con Calendly, crei il tuo profilo, aggiungi i servizi che offri e lo colleghi al tuo calendario (gmail o altro). La sincronizzazione permette agli altri di prenotarti solo quando sei libero e consente a te di non dover fare mille giri per confermare appuntamenti. Inoltre, chi prenota riceve un link per modificare/cancellare. In pratica non c’è bisogno di scomodare nessuno per fare cose banali. Risparmiate tempo, gente. Volete vederlo in azione? Cliccate qui.

Appear.in

Se poi volete proprio andare oltre l’interazione fisica, niente di meglio che incontrarsi online per una bella lezione in remoto. Spingo molto sulle lezioni online, che ormai sono fattibili e di alta qualità. Specialmente se tu sei sul divano a casa tua con caffè bollente in mano e io… pure. Zero traffico. Zero ritardi. Zero spostamenti. Zero perdite di tempo inutili. Sta cosa vi intriga? Benissimo.
Tuttavia, Skype ormai fa rima con 1998 per cui andate dritti su Appear.in e create il vostro profilo gratuito. Anzi la vostra Room. Avrete infatti un link univoco che condividerete liberamente con chi volete. Chiunque in possesso del link potrà entrare in video-chat con voi (previo accordo e autorizzazione ad entrare da parte vostra). Nessun login, nessuna iscrizione, nessuna registrazione. Irrinunciabile.

Sito web personale

Infine, tutto questo suona molto efficiente, ma se non avete un sito web in cui far confluire tutti questi servizi, è un po’ come avere le ruote, un volante e una carrozzeria con… niente sotto.
Vi serve assolutamente un sito che sia la vostra vetrina, il vostro ufficio e il vostro brand.
Il mio è questo che state leggendo e l’ho fatto io. Posso fare io anche il vostro. Contattatemi e mettiamoci d’accordo… (mi prenotate via Calendly e ci vediamo in Appear.in ovviamente).
In ogni caso, un sito è praticamente obbligatorio oggi. Specialmente se puntate a muovervi spesso. Fatevi trovare facilmente. E fate in modo che quando vi trovino il sito funzioni. Io personalmente ho risolto tutto con Squarespace. E mi trovo alla grande.

Adesso dimmi tu…

Cosa ne pensi della lista qui sopra? Hai qualche suggerimento da dare o qualche feedback? Vuoi aggiungere o segnalare qualcosa? Sono tutto occhi. Scrivi il tuo commento qui sotto.

A presto!

Giordano | Your English Teacher